Registro nazionale Alternanza scuola-lavoro: iscrizioni gratuite per imprese, enti e professionisti

Registro nazionale Alternanza scuola-lavoro: iscrizioni gratuite per imprese, enti e professionisti

La legge 107 del 13/07/2015 “Buona Scuola”, ha istituito presso le Camere di Commercio il Registro Nazionale per l’alternanza scuola – lavoro.
Il nuovo registro favorisce gli accessi dalla scuola al sistema delle imprese: le scuole, infatti, possono consultare il registro e conoscere preventivamente le aziende disponibili ad accogliere i ragazzi.

Il Registro è istituito presso le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura in accordo con il Ministero dell’istruzione, università e ricerca sentito il Ministero dello sviluppo economico e il Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili a svolgere i percorsi di alternanza scuola lavoro possono iscriversi nel Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro.

Il registro è composto da:

  • un’area aperta e consultabile gratuitamente in cui sono visibili le imprese e gli enti pubblici e privati disponibili a svolgere i percorsi di alternanza. Per ciascuna impresa o ente il registro riporta il numero massimo degli studenti ammissibili nonché i periodi dell’anno in cui è possibile svolgere l’attività di alternanza http://scuolalavoro.registroimprese.it/rasl/home
  • una sezione speciale del registro delle imprese, di cui all’articolo 2188 del codice civile, a cui devono essere iscritte le imprese per l’alternanza scuola-lavoro; tale sezione consente la condivisione delle informazioni relative all’anagrafica, all’attività svolta, ai soci e agli altri collaboratori, al fatturato, al patrimonio netto, al sito internet e ai rapporti con gli altri operatori della filiera delle imprese che attivano percorsi di alternanza.

Inoltre, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato il manuale Attivita’ di alternanza scuola-lavoro – Guida operativa per la scuola in cui, relativamente agli adempimenti di organizzazione dei percorsi di alternanza scuola – lavoro collegati al Registro, chiarisce che il dirigente scolastico, avvalendosi del registro nazionale, può individuare le imprese e gli enti pubblici o privati con cui stipulare convenzioni per i percorsi di alternanza. Le convenzioni possono essere stipulate, tuttavia, anche con imprese, musei e luoghi di cultura e di arte, istituzioni, che non sono presenti nel Registro Nazionale per l’alternanza  scuola-lavoro. La mancata iscrizione del soggetto ospitante nel suddetto Registro non preclude, quindi, la possibilità, da parte del suddetto soggetto, di accogliere studenti per esperienze di alternanza.

  • Scarica la “Guida per l’impresa” (in formato pdf)
  • Scarica il modello di autocertificazione delle informazioni da comunicare al Registro Imprese per l’iscrizione nella sezione speciale “Alternanza scuola-lavoro” (in formato pdf)
  • Scarica la “Guida per enti e professionisti” (in formato pdf)
  • Scarica la “Guida per la scuola” (in formato pdf)
  • Scarica la “Guida configurazione CNS”  (in formato pdf)