Sportello Sicurezza sui Luoghi di Lavoro

La normativa in Materia di Sicurezza sui Luoghi Lavoro, che coinvolge le aziende con lavoratori dipendenti e le aziende costituite in forma societaria, è complessa e in continua evoluzione: gli obblighi sono molti e non è facile rimanerne al passo.

Per essere più chiari, ecco alcuni esempi:
  • gli ambienti di lavoro, i macchinari, gli impianti, le lavorazioni, devono rispettare precise norme di legge;
  • esiste l’obbligo di sottoporre i dipendenti ad accertamenti sanitari preventivi e periodici, qualora siano addetti a lavorazioni a rischio;
  • ogni azienda deve effettuare una valutazione del rumore per verificare il livello di esposizione dei propri dipendenti;
  • ogni azienda deve effettuare una valutazione di tutti i rischi presenti nel proprio ciclo di lavoro ed elaborare un “piano della sicurezza” aziendale;
  • deve essere analizzato il rischio di incendio ai sensi del decreto interministeriale 10/3/1998;
  • alcune tipologie di aziende, che presentano un particolare rischio di incendio, devono ottenere dai Vigili del Fuoco il Certificato di Prevenzione Incendi (C.P.I.);
  • le imprese “di cantiere” sono soggette ad obblighi particolari per il loro carattere di temporaneità.

Inoltre, va tenuto presente che chi lavora in sicurezza:
  • non incorre in pesanti sanzioni penali;
  • evita i costi derivanti da infortuni e malattie professionali (ad esempio l’aumento del premio INAIL);
  • può chiedere la riduzione del premio INAIL;
  • crea i presupposti per lavorare meglio.

L’Associazione mette a disposizione delle aziende associate un ufficio specifico al fine di assisterle nell’approccio alle problematiche della prevenzione: lo Sportello Sicurezza sui Luoghi di Lavoro. Sul piano operativo lo Sportello Sicurezza sui Luoghi di Lavoro garantisce risposte, direttamente o tramite convenzioni con professionisti qualificati, a tutte le esigenze riguardanti la sicurezza in particolare, in relazione ai diversi obblighi che le imprese devono osservare, lo Sportello offre le seguenti opportunità di supporto.

Lo Sportello Sicurezza eroga ai Soci un servizio di supporto continuativo sulle problematiche legate alla Sicurezza che comprende:
  • consulenza globale sulla normativa;
  • supporto nei rapporti con gli Enti pubblici (A.S.L. – Vigili del Fuoco – ARPAV);
  • consulenza e interventi su verbali ispettivi e/o atti giudiziari;
  • check-up aziendale sul livello di sicurezza e compilazione del documento di valutazione dei rischi;
  • analisi dei fattori di rischio presenti in azienda;
  • valutazione del rischio incendio ai  sensi del D.M. 10/3/98;
  • valutazione fonometrica;
  • verifica della conformità dell’azienda alle norme di prevenzione;
  • stesura piani di sicurezza;
  • organizzazione e controllo di un “sistema sicurezza”;
  • informazione e formazione del personale;
  • redazione procedure di lavoro di macchinari/attrezzature.

Accertamenti sanitari preventivi e periodici di medicina del lavoro (visite mediche):
  • individuazione aziende soggette;
  • effettuazione delle visite tramite medici convenzionati.

Assistenza nell’adempimento degli obblighi previsti dalla normativa in materia di Sicurezza e Igiene del lavoro:
  • consulenza globale sulla normativa;
  • supporto nei rapporti con gli Enti pubblici (A.S.L. – Vigili del Fuoco – ARPAV);
  • consulenza e interventi su verbali ispettivi e/o atti giudiziari;
  • check-up aziendale sul livello di sicurezza e compilazione del documento di valutazione dei rischi;
  • analisi dei fattori di rischio presenti in azienda;
  • check-up per la verifica della situazione documentale aziendale con riferimento agli obblighi previsti dalle norme in materia di sicurezza, al fine di individuare gli aspetti da integrare e in modo da proporre gli interventi correttivi per le non conformità individuate.

Rischi derivanti da agenti chimici e cancerogeni:
  • consulenza normativa;
  • valutazione del rischio chimico;
  • stesura del documento (introduzione, metodologie, risultati ottenuti, programmazione delle misure di prevenzione e protezione) e consegna del documento di valutazione del rischio;
  • incontro formativo specifico con i lavoratori.

Rischi derivanti dall’esposizione a polveri di legno duro:
  • consulenza normativa;
  • verifica della situazione rispetto alle polveri di legno duro;
  • campionamenti delle polveri di legno e stesura della valutazione del rischio;
  • incontro formativo specifico con i lavoratori.

Rischi derivanti da sollevamento manuale di carichi o da movimenti ripetitivi:
  • consulenza normativa;
  • valutazione del rischio specifico;
  • stesura del documento (introduzione, metodologie, risultati ottenuti, programmazione delle misure di prevenzione e protezione) e consegna del documento di valutazione del rischio;
  • incontro formativo specifico con i lavoratori.

Prevenzione incendi:
  • consulenza normativa;
  • valutazione del rischio incendio ai sensi del D.M. 10/3/98 e supporto per gli adempimenti collegati;
  • individuazione aziende soggette C.P.I. (Certificato Prevenzione Incendi);
  • assistenza per la pratica di rilascio o rinnovo C.P.I..

Rischi derivanti dall’esposizione a rumore:
  • consulenza su tutti gli obblighi previsti dal decreto relativamente ai rischi rumore, piombo e amianto (valutazioni, notifica, accertamenti sanitari, aggiornamenti, informazione, formazione);
  • valutazione dei livelli di rumore e piombo all’interno degli ambienti di lavoro.

Sicurezza nei cantieri mobili:
  • consulenza su tutti gli obblighi previsti dal decreto;
  • assistenza tecnica per la predisposizione dei piani di sicurezza di cantiere (POS);
  • assistenza tecnica per la predisposizione dei piani di Montaggio e Smontaggio dei Ponteggi ( PIMUS)
  • check-up del cantiere.

PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI COMPILA IL FORM CHE TROVI IN FONDO ALLA PAGINA