Patronato

Il Patronato della Confartigianato Imprese di Teramo ha il ruolo di tutelare e assistere i lavoratori autonomi, i lavoratori dipendenti pubblici e privati, ed i cittadini per tutte le questioni attinenti alle prestazioni previdenziali e assistenziali, comprese quelle in materia di immigrazione, e a quelle infortunistiche.

Il Patronato fornisce assistenza per:

  • costituzione posizione assicurativa (ex indennità una tantum);
  • ricongiunzione posizione assicurativa;
  • ricatto periodi assicurativi;
  • ricostituzioni pensioni per motivi reddituali;
  • ricostituzioni pensioni per altri motivi;
  • assegni al nucleo familiare ai pensionati per carichi familiari;
  • assegni al nucleo familiare ai lavoratori;
  • assegni familiari ai pensionati;
  • assegni familiari ai lavoratori autonomi;
  • richiesta assegno funerario;
  • richiesta assegno incollocabilità grandi invalidi;
  • speciale assegno continuativo (orfani, vedova, L. 248/1976);
  • riconoscimento prolungamento assegno giornaliero;
  • indennità di disoccupazione ai lavoratori non agricoli;
  • indennità di disoccupazione ai lavoratori agricoli;
  • indennità di mobilità;
  • indennità di accompagnamento (INPS);
  • indennità per maternità;
  • astensione anticipata per maternità;
  • prestazioni economiche per TBC;
  • cure balneo-termali;
  • richiesta cure termali;
  • richiesta accertamenti diagnostici specifici;
  • richiesta di protesi;
  • richiesta di assistenza personale continuativa;
  • richiesta rimborso medicinali;
  • richiesta spese viaggio/diaria/indennità sostitutiva salario;
  • richiesta, verifica e rettifica sulle posizioni;
  • richiesta integrazione rendita;
  • richiesta liquidazione in capitale delle rendite;
  • quota integrativa rendita con decorrenza successiva;
  • reintegrazione rendita ai superstiti (art. 85, 2° comma T.U.);
  • richiesta tripla annualità a superstiti (art. 85, p.1 T.U.);
  • doppia annualità pensione SO;
  • riconoscimento stato di handicap o di inidoneità al servizio;
  • riconoscimento postumi grado non indennizzabile;
  • ricaduta stato di inabilità assoluta;
  • domanda riscatto rendita agricola (art. 220 T.U.);
  • autorizzazione versamenti volontari;
  • ratei maturati e non riscossi – interessi legali.
Hai bisogno di aiuto?

Mettiti in contatto con le nostre sedi di zona o inviaci una richiesta.

Per avere maggiori informazioni compila il form che trovi nella pagina contatti.